HOTEL SAVOY, PIU' VICINA LA RIAPERTURA


476
visite
         


Superato il contenzioso con il Comune a seguito del versamento, da parte dell'Immobiliare Savoy, di 70mila euro, e il rifacimento della condotta fognaria in via Nuvoloni. Lo storico e prestigioso albergo, chiuso da anni dopo i lavori che lo hanno trasformato in struttura residenziale e ricettiva, potrà così rinascere.





Nel corso della conferenza stampa, alla presenza del Sindaco Maurizio Zoccarato e degli assessori Antonio Fera (Igiene urbana) e Alessandro Dolzan (Urbanistica e Edilizia residenziale) con i tecnici comunali ing. Gianpaolo Trucchi (dirigente Settore Urbanistica), avv. Armando Genovese e geom. Gianpiero Arnaldi e dell’avv. Michele Raffa, in rappresentanza dell’Immobiliare Savoia s.r.l., è stato dato l’annuncio della positiva risoluzione della vicenda.

Il problema sollevato dal Comune e che impediva alla società Immobiliare Savoia di mettere in vendita le unità abitative e di utilizzare le suite era il mancato accordo sugli oneri di urbanizzazione (circa 70 mila euro) che la proprietà non era intenzionata a pagare, in cambio del rifacimento della rete fognaria in via Nuvoloni, tra l'ex hotel e la Chiesa russa
 
Gli Amministratori, Sindaco in testa, hanno espresso grande soddisfazione per questa risoluzione, ottenuta grazie alla sinergia di tutta la struttura comunale e della collaborazione della Società.
«E’ un risultato dalla doppia valenza – ha commentato l’assessore Fera -  sia sotto il profilo turistico, perché l’accordo porterà all’apertura di una nuova struttura ricettiva in città e poi sotto l’aspetto economico, poiché la società eseguirà, a breve, la ricostruzione di un intero tratto della fognatura in via Nuvoloni. Un’opera pubblica del costo di 200mila euro».

Di questi, 150mila saranno a carico della Società, mentre gli altri 50 del Comune.
«Non si tratta di un finanziamento alla Società – ha sottolineato Fera – ma di una parte di lavori che sarebbe a carico del Comune e che, per comodità, verranno fatti eseguire dai proprietari della struttura in modo che ci sia un unico committente».

«Ringrazio gli assessori e la società – ha concluso il Sindaco - per aver risolto un dei problemi della città, un’incompiuta che va a risolversi e quindi un successo. Il buon lavoro di squadra paga».  

L’accordo convenzionale che ha definito i reciproci obblighi tra Comune e la proprietà dell’Hotel Savoy prevede, in sintesi:

1.    la Proprietà, prima della sottoscrizione della convenzione, ha versato € 71.797,40 a titolo di ultima rata del costo di costruzione per i lavori di recupero e di ristrutturazione dell’Hotel Savoy;

2.    la Proprietà si obbliga a iniziare il rifacimento del tratto fognario entro il 15 settembre 2013 e a terminarla e sottoporla al collaudo finale entro il 30 novembre 2013;

3.    successivamente al collaudo definitivo e favorevole da parte del Servizio Ecologia sull’intervento, il Comune adotterà atto di assegnazione di una somma pari a € 50.000,00 la cui corresponsione materiale avverrà entro il 20 dicembre 2013.




pubblicata il 10/09/2013  
Servizi Online - Comune di Sanremo Ufficio Relazioni con il Pubblico Banca del Tempo - Young Card Programma Eventi di Sanremo Amministrazione Trasparente Streaming Consiglio Comunale Albo Pretorio online PEC - Posta Elettronica Certificata Sanremozioni Facebook Istanze Online Sanremo AMAIE Energia Protezione civile Polizia Locale - Streetcontrol Informativa sulla videosorveglianza - Città di Sanremo Progetto Vita - Nuovo ritmo nel cuore Comitato PEBA Ambiente - Sviluppo Sostenibile Consorzio Forestale Monte Bignone Carta del Mare
sanreMETEO
Logo accessibilità Logo accessibilità